Prima edizione della Run4 Life con 200 partecipanti

_DSC9242

Prima edizione della Run4 Life domenica 27 agosto 2017 a Santa Caterina; la pioggia torrenziale della sera precedente ha lasciato spazio a una giornata di sole che ha accompagnato i partecipanti per tutto il tragitto della camminata. La Run4 Life, infatti, è stata pensata come un percorso non competitivo aperto a tutti, grandi e piccini, giovani e meno giovani, accomunati solo dal desiderio di uscire dai soliti itinerari e – nel proprio piccolo – lasciare un segno di solidarietà. Infatti, tutto il ricavato della manifestazione è stato devoluto al Comitato Maria Letizia Verga.

La Pro Loco Valfurva è riuscita a coinvolgere gli operatori del territorio, unitamente alle associazioni benefiche Sciare per la Vita e Run4, per allestire una giornata che voleva essere un invito a ritrovarsi nella spensieratezza ma anche nel reciproco aiuto; secondo questa logica, gli albergatori e i commercianti di Santa Caterina hanno contribuito nella preparazione del pranzo, gli Alpini di Valfurva hanno fornito tavoli e panche, i ragazzi della Gioventù di Santa Caterina hanno servito circa 310 pasti, l’Asd Run For era presente con un buon numero di sue associate, che hanno collaborato sia nel predisporre l’area del pranzo in località La Fonte sia nel partecipare in prima persona alla camminata con i familiari. Senza dimenticare lo stand Ricola e i moltissimi volontari che – un po’ qua e un po’ là – si sono messi a disposizione per la buona riuscita dell’evento. Persino la Park Lane Big Band, reduce da un week end di concerti tra Bormio e Santa, ha dato fiato agli strumenti in segno di amicizia e di apprezzamento per l’evento (il maestro David, infatti, è un affezionato frequentatore di Santa Caterina).

Circa 200 persone (tra cui anche il sindaco Angelo Cacciotto e l’assessore Luca Bellotti) hanno attraversato il gonfiabile posto alla Fonte per dirigersi verso l’Isola: da qui, superato il ponte alla Centrale, si giungeva alla porta d’ingresso del sentiero La Romantica. Tutta la prima parte della camminata, dalla Fonte sino alla terrazza panoramica a circa 2100 metri di quota, è stata segnalata con cuori, addobbi e ben 53 cartelli di legno con incise le frasi che i bambini e i ragazzi di Santa Caterina hanno pensato appositamente per La Romantica; riflessioni sulla natura, certo, ma soprattutto un invito a trovare il tempo per fermarsi a riflettere e contemplare la bellezza che ci circonda, quella del paesaggio come quella delle persone. Dalla terrazza panoramica, poi, il percorso proseguiva sino al Dosso Tresero, dove sono giunte moltissime persone e anche moltissimi bambini, spronati dal bel sole e dal gadget che avrebbero così ricevuto (una colorata maglietta disegnata da Lela Santelli). Alla chetichella, ognuno con il suo passo, il serpentone di partecipanti (circa 200) è rientrato alla Fonte per ritemprarsi con l’abbondante pranzo e con la briosa musica della band inglese.

L’adesione alla Run4 Life è stato un segnale incoraggiante e chissà che ciascuno, dentro di sé, non provi a fare sua qualcuna delle frasi lette durante la passeggiata, come il suggerimento di Cristian (“Rallenta! Trova il tempo di apprezzare la Natura, chiacchierare con un amico, o leggere un buon libro. La vita non consiste solo nel correre senza fermarsi) o la bella riflessione di Ginevra (“Il sentiero La Romantica è come il percorso della nostra vita: ripido, con alcune difficoltà…ma colorato dai Rododendri che sono tutte le cose belle che ci accadono”). Perché nella vita l’importante – come ha scritto Matteo – non è quanto veloce cammini, “l’importante è non mollare mai”!

Anna